Toscana

Làbaro

Questa è la storia di Giulio e Roberto, due tipi esplosivi nel mondo fiorentino, che condividono amicizia, passione e idee. Tra queste idee sorse anche quella di Làbaro, un desiderio di riportare al mondo dal passato qualcosa di prezioso, impresso nei ricordi di Giulio e Roberto.. si trattava di un amaro che suo nonno faceva per la sua famiglia dall'affascinante color viola. Il ricordo c'era ma la ricetta era molto vaga, così i due si misero all'opera per trovare il giusto compromesso fino a quando realizzarono questo amaro.. Ora l'Amariere non vede l'ora di raccontarveli attraverso originali drink!

L'AMARO

LÀBARO, L'AMARO VIOLA DI FIRENZE

Il viola, quel colore che nasce dall'incontro del blu e del rosso, rispettivamente saggezza e amore. In tonalità più chiare rappresenta la sensualità, in tonalità più scure la spiritualità. Ma cosa più incantevole è che agisce sull' Ajna, conosciuto come il Sesto Chakra, soprannominato Terzo Occhio per la sua posizione al centro della fronte.  Il suo nome significa "percepire" ed è connesso a tutto ciò che riguarda l'intuizione, l'immagine creativa.

Il viola rappresenta Firenze, il viola rappresenta l'essenza atipica di questo amaro, un'essenza aggraziata, floreale e durevole.

Il viola è il colore tra l’umano e il divino, l’unione di due nature. (Carl Gustav Jung)

Gradazione: 30%

In due parole: Animato, distinto.

Scopri il drink che l'Amariere ha creato usando questo amaro.

Scopri come fare gli ingredienti

logo-amariere-3.png

© 2020 by Angelica Bardi

E' vietato l'utilizzo di materiale grafico e video

a scopo commerciale senza il consenso.

E' assolutamente gradita la condivisione senza modifiche

menzionando la fonte www.amariere.com

Tel: +39 3452741236

Cristian