Marche

Marasco Liquori

scritta canaja.png

Canaja? Il termine nasce nel XV secolo. Con la promessa di un'amnistia, furono attirate persone che avevano conti in sospeso con la giustizia (LA CANAJA) per ripopolare la città di senigallia. Ragazzi a dir poco geniali e riconoscibili. Dite di non riuscire a riconoscerli? Beh è semplice: sono quelli con l'etichetta gialla.

L'AMARO

canaja.png

AMARO CANAJA

L'etichetta gialla, il leggero "piccantino", quel segno che tra mille si distinguerebbe. Piace. Se non piace deve piacere. Da bere soprattutto freddo, è vero, ma tra pimento e zenzero saprà anche accarezzare caldamente le retrovie del vostro palato.

Si trova nel cuore delle marche, ma vorrebbe raggiungre il cuore di tutti nonostante il suo sguardo da vero duro.

Ci ha incantati per il suo tratto distintivo, vedremo chi riuscirà a sbalordire! Le ambizioni sono alte, come disse Steve Jobs "Siate affamati! Siate folli!"

Gradazione: 28%

In due parole: Energico, eccelso.

PASSIONE UNITA AD UN TOCCO DI STILE..

GUARDATELI

Scopri il drink che l'Amariere ha creato usando questo amaro.

Scopri come lavorare la bucce di papaya

Scopri come lavorare i semi di papaya